Treccia di pane integrale al pepe nero e semi di papavero

Secondo giovedì di ottobre. Fuori c’è un sole splendido, in questo periodo ho un po’ più di tempo libero e riesco finalmente ad andare al supermercato con calma, riuscire a comprare gli ingredienti per tutte le ricette che ho in mente da parecchie settimane…le riviste di cucina mi stanno dando grandissimi spunti ultimamente…

La ricetta di oggi, in realtà, è semplicemente la rivisitazione di un mio grande classico : il pane integrale. Con l’aggiunta di una macinata di pepe e dei semi di papavero, l’ho reso ancora più sfizioso…ieri sera in casa si era sprigionato un bel profumino…e cosa c’è di più buono del profumo del pane appena sfornato?

E poi, che ve lo dico a fare, è semplicissimo da preparare.

dav

Ingredienti:

  • 500 g di farina integrale
  • 250 ml di acqua
  • 50 ml di latte
  • 30 g di olio evo
  • 10 g di sale
  • 7 g di lievito di birra secco
  • pepe macinato qb
  • semi di papavero qb

Preparazione:

In una ciotola mescolate , con un cucchiaio di legno, 250 g di farina con il lievito e l’olio. Tenete la restante farina da parte per il piano di lavoro.

Iniziate ad aggiungere l’acqua ed il latte, alternandoli. Quando la farina si sarà assorbita quasi del tutto, aggiungete il sale. Macinate un po’ di pepe nero e aggiungete anche i semi di papavero nell’impasto.

Trasferite il tutto su un piano di lavoro e aiutandovi, con la farina che avevate messo da parte, impastate per almeno 5-10 minuti.

Rimettete l’impasto nella ciotola e coprite con un panno, lasciando lievitare per circa 30 minuti.

Trascorsa questa prima mezzora, trasferite l’impasto di nuovo sul piano di lavoro, reimpastatelo velocemente e dividetelo in tre parti. Formate tre salsicciotti e andate a creare una treccia.

Foderate di carta forno uno stampo da plumcake e adagiatevi la treccia all’interno.
Coprite con un panno e lasciate lievitare al riparo da sbalzi di temperatura per 60/90 minuti. Mi raccomando di non superare questi tempi, altrimenti la lievitazione si rovinerà.

Quando la treccia sarà bella cresciuta, tiratela fuori dal forno e accendetelo a 200° .

A temperatura raggiunta, infornate il pane e cuocetelo per circa 40 minuti.
Gli ultimi 15 minuti copritelo con un foglio di carta da forno, per evitare che si scurisca troppo in superficie.

Fatelo raffreddare e buon appetito!

Si conserva ben chiuso nella carta del pane per una settimana!

ps. il latte rende il pane un po’ più morbido del solito, quasi un pan bauletto, se lo preferite della consistenza classica basterà usare solo 300 ml di acqua.

A presto amici!!

blog2

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...