Risotto al Barbera d’Alba con luganega e radicchio

Ciao a tutti,

con la ricetta di oggi voglio proporvi un primo piatto di sostanza, un insieme di sapori che vale la pena provare a preparare e riproporre per pranzi in compagnia.

I risotti sono tra i miei primi piatti preferiti, mi piacciono belli densi, non troppo al dente, saporiti.

Con questo che vi propongo oggi, viaggiamo nel nord Italia, dal Piemonte  al Veneto, passando per il Trentino Alto Adige.

Protagonista indiscusso è il vino Barbera, che insieme al radicchio conferisce questo colore molto bello…un “vinaccia” ecco, non mi viene parola migliore per descriverlo! 🙂

La luganega è la parte sapida del piatto. Questa salsiccia tipica della zona della Lombardia e del Trentino è ottima da usare nei risotti, saporita ma non troppo, si spella molto facilmente.

Infine il radicchio rosso di Treviso, lievemente amarognolo, trovo si sposi benissimo con il resto degli ingredienti.

dav

Provate e fatemi sapere!

Ingredienti (per 2 persone…affamate) :

  • 200 g di riso Carnaroli
  • 1 e 1/2 bicchiere di Barbera d’Alba della Tenuta Cucco
  • 100/150 g di luganega
  • 1/2 radicchio rosso tipo trevigiano (quello lungo per intenderci)
  • 1 litro di brodo vegetale
  • 1/2 cipolla bianca
  • burro
  • parmigiano grattugiato
  • sale
  • olio evo

Preparazione:

Innanzitutto preparate il brodo vegetale e fate in modo che sia bollente fino alla fine della vostra preparazione.

Lavate il radicchio, privatelo delle coste bianche e più dure, sono quelle che renderebbero il piatto troppo amaro.

Spellate la luganega e spezzetattela con le mani.

In una casseruola scaldate un pezzetto di burro e fate soffriggere a fuoco basso mezza cipolla tritata finemente. Aggiungete la luganega e subito dopo il radicchio tagliato a pezzetti.

Dopo 2-3 minuti di cottura, il tempo di far appassire il radicchio, aggiungete il riso e fatelo tostare. Non appena inizierà a “scoppiettare” versatevi sopra il vino rosso. Fate evaporare l’alcool e quando si sarà quasi asciugato, iniziate a versare il brodo: due mestoli alla volta, fino a cottura del riso. Salate a vostro gusto.

Spegnete il fuoco e mantecate con due cucchiai di burro e del parmigiano grattugiato.
Fate riposare due minuti, il risotto si assesterà.

A questo punto è pronto per essere impiattato e mangiato!! 🙂

Fatemi sapere se lo provate!

Buon appetito e alla prossima,

Chiara

4 pensieri su “Risotto al Barbera d’Alba con luganega e radicchio

  1. sallychef ha detto:

    quanto si può viaggiare con il cibo! Hai concentrato i miei sport preferiti: mangiare, viaggiare e bere buon vino 😀 😀
    Il risotto ha un colore caldo e il profumo della salsiccia mi manda in estasi 🙂
    besos
    Sally

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...